Studio Dentistico Iorio 1, V. G. Barberis - 28053 Castelletto Sopra Ticino (NO)  info@studiodentisticoiorio.it

Le specialità dello studio

Implantologia

Implantologia

Quando i denti mancano o sono estremamente compromesse ricorriamo agli impianti per dare ai nostri pazienti denti fissi. Quando le condizioni ce lo permettono, applichiamo da più di dieci anni protocolli di carico immediato, garantendo al paziente denti fissi entro le 24 ore.

Esempi di casi da noi trattati.

Scorrere la galleria utilizzando le frecce.

  • L’incisivo centrale perso è stato ripristinato con una corona in ceramica integrale su impianto osteointegrato. Prima

  • L’incisivo centrale perso è stato ripristinato con una corona in ceramica integrale su impianto osteointegrato. Dopo

  • L’incisivo centrale perso è stato ripristinato con una corona in ceramica integrale su impianto osteointegrato. Dopo

  • L’incisivo centrale perso è stato ripristinato con una corona in ceramica integrale su impianto osteointegrato. Controllo a 1 anno.

  • Secondo premolare superiore fratturato, ripristinato con una corona in oro-ceramica su impianto osteointegrato. Prima

  • Secondo premolare superiore fratturato, ripristinato con una corona in oro-ceramica su impianto osteointegrato. Dopo

  • Carie destruente di un incisivo laterale inferiore. L’elemento è stato estratto e sostituito con una corona in oro-ceramica su impianto osteointegrato. Prima

  • Carie destruente di un incisivo laterale inferiore. L’elemento è stato estratto e sostituito con una corona in oro-ceramica su impianto osteointegrato. Dopo

  • Mancanza del primo premolare superiore con architettura gengivale molto alterata. L’elemento è stato ripristinato con una corona in oro-ceramica su impianto osteointegrato. Il risultato si mantiene stabile a 6 anni. Prima

  • Mancanza del primo premolare superiore con architettura gengivale molto alterata. L’elemento è stato ripristinato con una corona in oro-ceramica su impianto osteointegrato. Il risultato si mantiene stabile a 6 anni. Dopo

  • Elemento fratturato sostituito con una corona in oro-ceramica su impianto osteointegrato. Prima

  • Elemento fratturato sostituito con una corona in oro-ceramica su impianto osteointegrato. Dopo

  • Due arcate complete in ceramica con evidenti problemi estetici e compromissione degli elementi naturali sottostanti sostituite con due arcate su impianti. Prima

  • Due arcate complete in ceramica con evidenti problemi estetici e compromissione degli elementi naturali sottostanti sostituite con due arcate su impianti. Dopo

  • Carie destruente di un primo molare inferiore. L’elemento è stato estratto e sostituito con un impianto osteointegrato inserito contestualmente all’estrazione delle radici. Il secondo molare, altrettanto compromesso ma recuperabile, è stato ricostruito. SU entrambe gli elementi sono state realizzate delle corone singole in oro-ceramica. Prima

  • Carie destruente di un primo molare inferiore. L’elemento è stato estratto e sostituito con un impianto osteointegrato inserito contestualmente all’estrazione delle radici. Il secondo molare, altrettanto compromesso ma recuperabile, è stato ricostruito. SU entrambe gli elementi sono state realizzate delle corone singole in oro-ceramica. Dopo

  • Carie destruente di un primo molare inferiore. L’elemento è stato estratto e sostituito con un impianto osteointegrato inserito contestualmente all’estrazione delle radici. Il secondo molare, altrettanto compromesso ma recuperabile, è stato ricostruito. SU entrambe gli elementi sono state realizzate delle corone singole in oro-ceramica. Dopo

  • Carie destruente di un primo molare inferiore. L’elemento è stato estratto e sostituito con un impianto osteointegrato inserito contestualmente all’estrazione delle radici. Il secondo molare, altrettanto compromesso ma recuperabile, è stato ricostruito. SU entrambe gli elementi sono state realizzate delle corone singole in oro-ceramica. Dopo

  • Incisivo laterale perso per frattura della radice, sostituito con una corona in oro-ceramica su impianto osteointegrato. Prima

  • Incisivo laterale perso per frattura della radice, sostituito con una corona in oro-ceramica su impianto osteointegrato. La corona

  • Incisivo laterale perso per frattura della radice, sostituito con una corona in oro-ceramica su impianto osteointegrato. Dopo

  • Premolare inferiore mancante, ripristinato con una corona in oro-ceramica su impianto osteointegrato. Prima

  • Premolare inferiore mancante, ripristinato con una corona in oro-ceramica su impianto osteointegrato. Dopo

  • Premolare inferiore mancante, ripristinato con una corona in oro-ceramica su impianto osteointegrato. Dopo

  • Ripristino di funzione ed estetica dell’arcata superiore con un ponte su quattro impianti osteointegrati. Prima

  • Ripristino di funzione ed estetica dell’arcata superiore con un ponte su quattro impianti osteointegrati. Prima

  • Ripristino di funzione ed estetica dell’arcata superiore con un ponte su quattro impianti osteointegrati. Dopo

  • Ripristino di funzione ed estetica dell’arcata superiore con un ponte su quattro impianti osteointegrati. Dopo

  • Quadrante superiore riabilitato con un intarsio in ceramica sul primo premolare, una corona in ceramica integrale sul secondo premolare devitalizzato e due corone in oro-ceramica su impianti in zona molare.
In questo caso sono stati impiegati impianti di lunghezza ridotta per sfruttare l’osso esistente evitano alla paziente interventi complessi di innesto osseo.

  • Quadrante superiore riabilitato con un intarsio in ceramica sul primo premolare, una corona in ceramica integrale sul secondo premolare devitalizzato e due corone in oro-ceramica su impianti in zona molare.
In questo caso sono stati impiegati impianti di lunghezza ridotta per sfruttare l’osso esistente evitano alla paziente interventi complessi di innesto osseo.

  • Frattura non restaurabile dell’incisivo centrale. Contestualmente all’estrazione è stato inserito un impianto osteointegrato con un provvisorio immediato. Questa tecnica permette, in casi selezionati, il ripristino immediato dell’estetica riducendo il disagio per il paziente che non deve portare protesi rimovibili. A guarigione completata sono state rifatte le otturazioni sugli incisivi del lato sinistro della foto ed è stata applicata una corona definitiva in ceramica integrale sull’impianto. Prima

  • Frattura non restaurabile dell’incisivo centrale. Contestualmente all’estrazione è stato inserito un impianto osteointegrato con un provvisorio immediato. Questa tecnica permette, in casi selezionati, il ripristino immediato dell’estetica riducendo il disagio per il paziente che non deve portare protesi rimovibili. A guarigione completata sono state rifatte le otturazioni sugli incisivi del lato sinistro della foto ed è stata applicata una corona definitiva in ceramica integrale sull’impianto. Provvisorio

  • Frattura non restaurabile dell’incisivo centrale. Contestualmente all’estrazione è stato inserito un impianto osteointegrato con un provvisorio immediato. Questa tecnica permette, in casi selezionati, il ripristino immediato dell’estetica riducendo il disagio per il paziente che non deve portare protesi rimovibili. A guarigione completata sono state rifatte le otturazioni sugli incisivi del lato sinistro della foto ed è stata applicata una corona definitiva in ceramica integrale sull’impianto. Dopo

  • Frattura non restaurabile dell’incisivo centrale. Contestualmente all’estrazione è stato inserito un impianto osteointegrato con un provvisorio immediato. Questa tecnica permette, in casi selezionati, il ripristino immediato dell’estetica riducendo il disagio per il paziente che non deve portare protesi rimovibili. A guarigione completata sono state rifatte le otturazioni sugli incisivi del lato sinistro della foto ed è stata applicata una corona definitiva in ceramica integrale sull’impianto. Controllo a 3 anni.

  • Carie destruente dell’incisivo centrale, l’elemento viene sostituito con una corona in ceramica integrale su impianto osteointegrato. Prima

  • Carie destruente dell’incisivo centrale, l’elemento viene sostituito con una corona in ceramica integrale su impianto osteointegrato. Dopo

  • Carie destruente dell’incisivo centrale, l’elemento viene sostituito con una corona in ceramica integrale su impianto osteointegrato. Dopo

  • Profonda frattura del primo premolare. Contestualmente all’estrazione è stato inserito un impianto osteointegrato con un provvisorio immediato. Questa tecnica permette, in casi selezionati, il ripristino immediato dell’estetica riducendo il disagio per il paziente che non deve portare protesi rimovibili. A guarigione completata è stata applicata una corona definitiva in oro-ceramica sull’impianto. Prima

  • Profonda frattura del primo premolare. Contestualmente all’estrazione è stato inserito un impianto osteointegrato con un provvisorio immediato. Questa tecnica permette, in casi selezionati, il ripristino immediato dell’estetica riducendo il disagio per il paziente che non deve portare protesi rimovibili. A guarigione completata è stata applicata una corona definitiva in oro-ceramica sull’impianto. Provvisorio

  • Profonda frattura del primo premolare. Contestualmente all’estrazione è stato inserito un impianto osteointegrato con un provvisorio immediato. Questa tecnica permette, in casi selezionati, il ripristino immediato dell’estetica riducendo il disagio per il paziente che non deve portare protesi rimovibili. A guarigione completata è stata applicata una corona definitiva in oro-ceramica sull’impianto. Dopo

  • Incisivo centrale perso per grave trauma al volto. Al termine di un trattamento ortodontico per riallineare gli incisivi, l’elemento è stato ripristinato con l’inserimento di un impianto osteointegrato associato ad esteso innesto osseo resosi necessario per ricostruire il volume mancante come conseguenza del trauma. A guarigione completata è stata applicata una corona definitiva in ceramica integrale sull’impianto. Prima

  • Incisivo centrale perso per grave trauma al volto. Al termine di un trattamento ortodontico per riallineare gli incisivi, l’elemento è stato ripristinato con l’inserimento di un impianto osteointegrato associato ad esteso innesto osseo resosi necessario per ricostruire il volume mancante come conseguenza del trauma. A guarigione completata è stata applicata una corona definitiva in ceramica integrale sull’impianto. Dopo

  • Premolare superiore perso per parodontite avanzata. Contestualmente all’estrazione è stato inserito un impianto osteointegrato. A guarigione completata è stata applicata una corona definitiva in oro-ceramica sull’impianto. Prima

  • Premolare superiore perso per parodontite avanzata. Contestualmente all’estrazione è stato inserito un impianto osteointegrato. A guarigione completata è stata applicata una corona definitiva in oro-ceramica sull’impianto. Dopo